BricQ Motion Prime

Passa la palla

È possibile collaborare per passarsi una palla lungo un campo sportivo? La tua squadra può segnare il gol della vittoria?

Questa lezione ti aiuterà a presentare il Set LEGO® Education BricQ Motion Prime agli alunni. Ti consigliamo di dedicare un po' di tempo prima della lezione a mostrare agli alunni come sono ordinati gli elementi e a stabilire alcune regole di base per mantenere i set sempre in ordine e organizzati.

30-45 min.
Principiante
Dagli 11 ai 14 anni
Hybrid
U3L1.Thumb.png

Preparazione

  • Esamina il materiale online per gli alunni. Usa un proiettore per condividere questo materiale con i tuoi alunni durante la lezione.
  • Verifica di aver già trattato i concetti pertinenti (ad esempio, causa ed effetto, sistemi, input, processi e output) in una lezione precedente.
  • Tieni in considerazione le capacità e il background di tutti i tuoi alunni. Differenzia la lezione per renderla accessibile a tutti. Nella sezione Differenziazione riportata di seguito potrai trovare utili suggerimenti.

Coinvolgimento

(tutta la classe, 5 minuti)

  • Guarda il video per gli alunni qui o accedi tramite il materiale per l’alunno online.
U3L1.EngageThumbnail.png
  • Avvia un breve dibattito sulle forze che aiutano i giocatori di calcio a passarsi la palla durante il gioco.
  • Poni domande quali:
    • Di quali abilità hanno bisogno i giocatori di calcio per passarsi la palla in campo? (Le due abilità più importanti sono passare e ricevere la palla).
    • Quale forza è necessaria per far muovere la palla? (I giocatori di calcio usano una forza di spinta con il piede per generare uno slancio in avanti al fine di calciare la palla. Tuttavia, usano il piede anche per rallentare e fermare la palla quando la ricevono).
  • Spiega agli alunni che avranno il compito di costruire un meccanismo in grado di passare una palla, per poi lavorare insieme come una squadra al fine di passare la palla da un lato della stanza all'altro.
  • Questa attività può essere svolta dall’intera classe o da gruppi più piccoli.
  • Spiega che non riceveranno istruzioni per il montaggio e che dovranno invece usare come guida le immagini raffigurate alle pagine 2-3 del libretto. Sottolinea che ogni gruppo:
    • Può riprodurre i modelli presenti nelle immagini alle pagine 2-3 del libretto delle istruzioni di montaggio, arricchirli o inventarne di propri.
    • Ogni gruppo dovrebbe creare almeno due modelli, uno che passa e uno che riceve la palla.
  • Distribuisci un set a ciascun gruppo.

Esplorazione

(piccoli gruppi, 30 minuti)

  • Invita gli alunni a lavorare a coppie per costruire un meccanismo in grado di passare e ricevere una palla gialla.
  • Per questa lezione non sono previste istruzioni di montaggio specifiche. Tuttavia, gli alunni possono usare come guida le immagini alle pagine 2-3 del libretto delle istruzioni di montaggio, ma possono anche progettare modelli propri.
  • La sezione Suggerimenti riportata di seguito fornisce assistenza per il montaggio.
  • Quando gli alunni avranno completato la costruzione, chiedi loro di testare i modelli realizzati.
U3L1.SampleSolution.png

Spiegazione

(tutta la classe, 5 minuti)

  • Riunisci gli alunni affinché condividano ciò che hanno costruito.
  • Poni domande quali:
    • Quali azioni ha compiuto il tuo modello per passare la palla al giocatore successivo? (Doveva disporre di un meccanismo in grado di far muovere la palla in linea retta).
    • Quale dei modelli di riferimento ti ha aiutato a creare un meccanismo efficace?
    • Come ha funzionato?
    • Come è riuscito il meccanismo a passare la palla?
    • Come è riuscito a far rallentare la palla?

Elaborazione

(tutta la classe, 5 minuti)

  • Se il tempo lo consente, chiedi agli alunni di provare a combinare due meccanismi per creare un modello più complesso per passare la palla.
  • Concedi qualche minuto agli alunni per smontare i loro modelli, riporre in modo ordinato i mattoncini nei vassoi e sistemare le postazioni di lavoro.

Valutazione

(Per tutta la durata della lezione)

  • Fornisci un riscontro su ciò che ogni alunno ha realizzato.
  • Incoraggia l'autovalutazione.
  • Per semplificare la procedura, puoi utilizzare le sezioni di valutazione fornite.

Checklist di osservazione

  • Valuta la competenza degli alunni nel descrivere le forze che agiscono nei modelli.
  • Crea una scala adeguata alle tue esigenze. Ad esempio:
    1. Necessita di maggiore supporto.
    2. È in grado di lavorare in modo indipendente.
    3. È in grado di insegnare agli altri.

Auto-valutazione

  • Invita ogni alunno a scegliere il mattoncino che ritiene rappresenti la qualità del suo lavoro.
    • Verde: con un po' di aiuto, sono in grado di descrivere le forze che agiscono nel mio modello.
    • Blu: sono in grado di descrivere le forze che agiscono nel mio modello.
    • Viola: sono in grado di descrivere e spiegare le forze che agiscono nel mio modello.

Feedback tra compagni

  • Incoraggia gli alunni a valutare i propri compagni:
    • Utilizzando la scala di mattoncini sopra indicata per una classificazione reciproca del lavoro svolto
    • Presentando le proprie idee e fornendo un feedback costruttivo
45400-assessment.png

Suggerimenti

SUGGERIMENTI PER IL MODELLO

  • Le immagini di riferimento fornite alle pagine 2-3 del libretto delle istruzioni di montaggio raffigurano otto modelli che possono essere utilizzati come fonte di ispirazione. Nota: gli elementi disponibili non sono sufficienti a costruire contemporaneamente tutti questi modelli. Realizzare la costruzione su uno dei pannelli blu aiuterà gli alunni a creare modelli di grandezza adeguata

    1. Gruppo di ingranaggi
    2. Cremagliera
    3. Quadrilatero articolato
    4. Ingranaggi conici
    5. Leva a cricchetto
    6. Ingranaggio a vite senza fine
    7. Giunto universale
    8. Meccanismo a forbice
U3L1.01.png

Differenziazione

Per semplificare la lezione:

  • Assegna a ogni gruppo ostacoli specifici da costruire
    • Suggerisci di partire dal quadrilatero articolato o dal meccanismo a forbice, perché questi meccanismi possono facilmente spingere gli oggetti per farli muovere

Per aumentare il livello di difficoltà:

  • Invita gli alunni a cercare di far muovere la loro palla seguendo una curva
  • Scegli un elemento a caso e incoraggia gli alunni a trovare un modo per inserirlo in un modello

Estensioni

(Nota: richiede una maggiore quantità di tempo)
Per promuovere lo sviluppo delle capacità matematiche, chiedi agli alunni di calcolare i rapporti degli ingranaggi, misurare i movimenti dei collegamenti o eseguire altri calcoli per capire come una forza si trasforma in una forza diversa.

Riferimento alle Indicazioni nazionali per i piani di studio nella scuola secondaria di primo grado - 1°, 2° e 3° anno - Matematica - Misura, Le relazioni, Introduzione al pensiero razionale
Riferimento alle Indicazioni nazionali e ai nuovi scenari - Il pensiero matematico

Apprendimento ibrido 1:1

Scarica il piano di lezione del Kit di apprendimento personale dalle risorse di apprendimento ibrido.

Supporto per insegnante

Gli alunni saranno in grado di:

  • Acquisire familiarità con l'uso di questo set per creare modelli
  • Capire come meccanismi diversi possano convertire un input in un output con un movimento diverso
  • Elaborare previsioni su come le forze che agiscono su un oggetto possano cambiarne il movimento
  • Set LEGO® Education BricQ Motion Prime (uno ogni due alunni)

1° e 2° anno
ITALIANO
• Interagire con flessibilità in una gamma ampia di situazioni comunicative orali formali e informali con chiarezza e proprietà lessicale, attenendosi al tema, ai tempi e alle modalità richieste dalla situazione.
• Sostenere, attraverso il parlato parzialmente pianificato, interazioni e semplici dialoghi programmati.

MATEMATICA
Misura
• Effettuare e stimare misure in modo diretto e indiretto.

Pensiero razionale
• Individuare regolarità in contesti e fenomeni osservati.
• Produrre congetture relative all’ interpretazione e spiegazione di osservazioni effettuate in diversi contesti.
• Analizzare criticamente le proprie congetture, comprendendo la necessità di verificarle in casi particolari e di argomentarle in modo adeguato.
• Esprimere verbalmente in modo corretto i ragionamenti e le argomentazioni.
• Riconoscere gli errori e la necessità di superarli positivamente.
• Riconoscere situazioni problematiche, individuando i dati da cui partire e l’obiettivo da conseguire.
• Esporre chiaramente un procedimento risolutivo, evidenziando le azioni da compiere e il loro collegamento.
• Confrontare criticamente eventuali diversi procedimenti di soluzione.

SCIENZE
• Come si muovono i corpi: velocità e traiettoria, accelerazione.
• Le forze in situazioni statiche e come cause del moto.

TECNOLOGIA E INFORMATICA

• Realizzare il modello di un oggetto.
• Esperienze di gruppo e di lavoro di gruppo.

3° anno
ITALIANO

• Intervenire nelle discussioni usando argomentazioni per formulare e validare ipotesi, per sostenere tesi o confutare tesi opposte a quella sostenuta; per giustificare, persuadere, convincere, per esprimere accordo e disaccordo, per fare proposte.

MATEMATICA
Le relazioni
• In contesti vari, individuare, descrivere e costruire relazioni significative: riconoscere analogie e differenze.

Introduzione al pensiero razionale
• Giustificare in modo adeguato enunciazioni, distinguendo tra affermazioni indotte dall’osservazione, intuite ed ipotizzate, argomentate e dimostrate.
• Documentare i procedimenti scelti e applicati nella risoluzione dei problemi.
• Valutare criticamente le diverse strategie risolutive di un problema.

SCIENZE
• Principi della meccanica.

TECNOLOGIA E INFORMATICA
• Progettazione e la realizzazione di modelli.

Materiale per studenti

Foglio di lavoro per lo studente

Scaricare, visualizzare o condividere come pagina HTML online o come PDF stampabile.

LEGO, the LEGO logo, the Minifigure, DUPLO, the SPIKE logo, MINDSTORMS and the MINDSTORMS logo are trademarks and/or copyrights of the LEGO Group. ©2020 The LEGO Group. All rights reserved. Use of this site signifies your agreement to the terms of use.